Gli esperti rispondono

Fai una domanda
  • Tutto ciò che c'è da sapere sul tuo pet!
Utente Animal Guru
Redazione BauBoys
Post del 07/09/2012 alle 20:20

CTS: Shark 3D è un film da boicottare

Il CTS invita a boicottare "Shark 3D", remake del celebre film del 1975 diretto da Steven Spielberg, da un paio di giorni arrivato anche nei cinema italiani.

Il CTS, impegnato, nell’ambito del programma dell’Unione Europea Life+, in un progetto di tutela degli squali del Mediterraneo, spiega come proprio a partire dal primo lavoro cinematografico del noto regista a stelle e strisce, in cui gli squali sono stati presentati come "mostri" spietati,  è dilagato un generale (ed ingiustificato) terrore nei confronti di questi animali.
Niente di più sbagliato e diseducativo. E ad alimentare la falsa immagine dello squalo che aggredisce e divora essere umani, strappando con le sue potenti mascelle brandelli di corpi ci pensa ora la nuova versione in sala.
Pur capendo le esigenze di spettacolo del cinema,  queste pellicole purtroppo contribuiscono solo a fare disinformazione e a creare delle leggende che col tempo si consolidano fino a diventare verità. Occorre mobilitarsi non solo per quelle specie di animali che suscitano tenerezza o che possiamo immaginare di accarezzare.

Un caso analogo si è verificato lo scorso febbraio, quando negli Stati Uniti è uscito “The Grey”, che ha sollevato le proteste dei principali gruppi animalisti americani e canadesi ed è stato oggetto di un’agguerrita campagna di boicottaggio. Secondo la loro opinione,  l’action-thriller di Joe Carnahan dava un’immagine distorta e demonizzata del lupo, riproponendo lo stereotipo del predatore astuto, dagli occhi gialli, cattivo e divoratore di bambini e persone inermi.

Fonti: CTS e FDA News

Altri post di Redazione BauBoys